Ray Ban Official Site Italy

Prolifico e apprezzato attore cinese con una carriera cinquantennale e una grandissima varietà di ruoli alle spalle, Kenneth Tsang nasce a Shanghai l’1 gennaio 1938. Fratello dell’attrice Jannette Lin Tsui, studia a Hong Kong per poi trasferirsi negli Stati Uniti, prima in Texas e poi in California, dove si laurea in Architettura all’Università di Berkeley. Tornato a Hong Kong nei primi anni Sessanta, Tsang inizia a lavorare come architetto ma, vinto dalla noia, si interessa al cinema, anche perché la sorella, con una carriera già avviata sul grande schermo, lo introduce nell’ambiente dei set.

I suoi amici, però sono divi come Rita Ora, Rihanna, Harry Styles. Su ogni sua compagnia si vociferano flirt che lei è pronta a smentire con un “solo amici”. Unica storia certa sembra essere stata con Michelle Rodriguez, durata per alcuni mesi del 2014.

Times, Sunday Times (2008)You always see more needs at the end of a day than you recognized at the beginning. Christianity Today (2000)You need to stay in there a minimum of eight or nine hours. Times, Sunday Times (2013)You will also need to buy a suitable plinth and an arm.

Per cosa lo ricordiamoAppare per la prima volta nel 1993, quando prende parte al cast di Fiorile, lungometraggio diretto da Paolo e Vittorio Taviani, storia della maledizione che aleggia su una famiglia da vent’anni. Nel 2002 interpreta Sforza nel film molto apprezzato dal pubblico El Alamein, per la regia di Enzo Monteleone, sulla guerra vista dagli occhi di un giovane universitario palermitano, Serra, che nel 1942 è fra i volontari per combattere in Africa e anche la parte del colonnello ne Il corridoio, di Vittorio Badini Confalonieri.Per qualche anno, fra il 2002 e il 2004, il suo impegno principale è la tv. Lo vediamo in ben ventitrè episodi della fortunata serie Carabinieri, in cui ha la parte di Alessandro Gigante e in uno solo di Don Matteo.Torna al cinema nei panni di Roberto, nel lungometraggio di Valia Santella Te lo leggo negli occhi, del 2004, e dopo altre due partecipazioni per la televisione in Carabinieri e nella miniserie La moglie cinese in cui è il dottor Rosati è esclusivamente impegnato sul grande schermo in Voce del verbo amore (2007) di Andrea Manni, Franois (2008) in cui interpreta Roberto e il plurinominato Miracolo a Sant’Anna di Spike Lee, sulla seconda guerra mondiale, ambientato nel 1944 in Italia, dove quattro soldati neri americani vengono catturati e intrappolati in un villaggio della Toscana.

Lascia un commento